Quali sono gli step per gestire e motivare il tuo personale?

squadra

Come migliorare il tuo Business? Quello che conta più di ogni altra cosa è la gestione del team.

“Promuovere lo spirito di squadra porterà a costruire armonia e unità all’interno dell’organizzazione. (cit: Henry Fayol)

Come motivare le risorse all’interno di un’azienda?
Avere una squadra di dipendenti e collaboratori allineata con la mission e i valori dell’Azienda è fondamentale per raggiungere gli obiettivi.

Delle risorse competenti e motivate costituiscono un elemento imprescindibile per raggiungere qualsiasi traguardo.
Le Risorse Umane, cioè l’insieme di dipendenti e collaboratori, rappresentano infatti il capitale che un’azienda possiede in termini di professionalità e competenze del proprio personale.

Un vero e proprio capitale che va curato e sviluppato perché rappresenta un importantissimo vantaggio competitivo e di sviluppo per l’Azienda.
Motivare il gruppo di lavoro deve essere un monito per l’imprenditore.

Spesso l’azienda tende a curare e formare la propria risorsa affinchè abbia competenze maggiori e più avanzate ma ancor più costruttivo è educare ai VALORI dell’Azienda. Le competenze infatti si possono imparare, i valori no.

Un’azienda è come il team di uno sport di squadra: se non c’è coesione, disponibilità da parte di tutti, unità di intenti, armonia di gruppo e voglia di arrivare al risultato tutti insieme, è difficile che si centri l’obiettivo.

Le capacità dei singoli non rappresentano garanzia di successo.
Il team funziona quando obiettivi e metodi sono chiari e condivisi e quando tutto il gruppo sa gestire il tempo, definire e rispettare i ruoli, seguire le procedure e le regole.

Ogni componente del gruppo lavoro deve sentirsi parte attiva del progetto, indipendentemente da quale sia il suo ruolo.

Come motivare e gestire un gruppo di lavoro?

  1. Condividere gli obiettivi con i propri dipendenti;
  2. Lavorare in un clima disteso e sereno, rafforza il legame fra i vari componenti del team.
  3. Disporre di ambienti  accoglienti e visivamente gradevoli indispensabili a creare sensazioni positive sull’umore e sulla qualità del tempo passato al lavoro;
  4. Considerare le pause come un valido strumento per “ricaricare le batterie” e tornare al lavoro rigenerati è un altro modo per motivare il personale.
  5. Garantire ai propri dipendenti “l’opportunità“ di sbagliare aiuta a responsabilizzare e formare la risorsa. Si imparerà e crescerà anche sbagliando.
  6. Rendere partecipi i propri collaboratori dei cambiamenti e delle evoluzioni all’interno dell’azienda, li coinvolgerà spingendoli ad impegnarsi per l’obiettivo comune.

 

La chiave per motivare i propri dipendenti e aumentarne la produttività è quella di incrementare il loro coinvolgimento personale e professionale. Solo così si impegneranno in modo sano e spontaneo per raggiungere nel modo migliore gli obiettivi aziendali.