Coronavirus: Caso Banca Mediolanum

mediolanum

E’ con almeno un video al giorno che Mediolanum tiene aggiornati tutti i dipendenti e tutta la rete (weekend incluso)

Con l’hashtag #noidimediolanum è possibile seguire in tempo reale aggiornamenti e novità sulle vicende Covid-19

Attraverso un video diffuso sui social della Banca , Massimo Doris ha raccontato le misure poste in essere per mettere immediatamente in sicurezza le persone e gli ambienti rassicurando la clientela sul fatto che le attività della banca non hanno subito alcuna limitazione.

La “Banca costruita intorno a te”  resta vicina ai propri clienti dimostrando che le difficoltà non devono far paura, e in nessun caso devono fermare un motore che funziona a pieno ritmo anche in caso di emergenze.

Banca Mediolanum, con oltre 2300 dipendenti nella sede centrale e 4250 family banker in tutta Italia, si è attivata per l’emergenza monitorando costantemente l’evoluzione della situazione e fornendo istruzioni operative specifiche a tutta la struttura e per organizzare il lavoro in smart working.

Banca Mediolanum ha attivato fin da subito i propri responsabili IT fornendo subito i primi 150 pc e 400 notebook della Banca configurati per i dipendenti che ne sono sprovvisti e che lavorano in smartworking. Si tratta di una pianificazione dei processi di emergenza – già previsti dalla banca – che è stata posta in essere fin dal primo giorno.

Nei prossimi giorni la Banca continuerà a tenere costantemente aggiornati dipendenti e la propria rete su eventuali sviluppi, in attesa che la situazione torni a normalizzarsi.

Un esempio di Impresa che funziona e non si ferma dinanzi alle difficoltà.