L’importanza dell’ascolto nella Comunicazione

listenig-

Gli esperti in comunicazione e non solo, sanno quanto sia importante la componente ”ascolto” nelle relazioni personali e professionali

Perché è importante l’ascolto nella comunicazione?

Se ascolto il mio interlocutore, posso connettermi con il suo mondo e costruire un messaggio che è in grado di comprendere.

Molte difficoltà nella comunicazione nascono dal fatto che chi parla e chi ascolta non sono connessi e utilizzano una serie di significati diversi.

Per questo comunicare è così difficile: le parole non hanno per tutti lo stesso significato

Bisognerebbe adottare metodi e criteri di ascolto adatti ad ”uso” professionale /consulenziale, da usare all’occorrenza.

Perché ascoltare? Non si tratta solo di contenuto ma dell’aspetto ”relazione”. Si tende infatti, nella vita pratica, a fidarsi delle soluzioni, offerte e proposte suggerite da chi è stato in grado di ascoltarci meglio.

Quando ascoltare? Beh, sempre che si traduce in «anche quando parlo io». Nelle relazioni a due è fondamentale.

Come si esercita l’ascolto attivo?

  • In silenzio, ascoltare e non interrompere;
  • Guardare l’altro con interesse ed attenzione
  • Abolire ogni pregiudizio o almeno evitare inutili contestazioni
  • Mostrare apertura e  flessibilità verso l’interlocutore
  • Verificare la comprensione chiedendo conferma all’altro di quanto abbiamo inteso. È l’unico modo per evitare fraintendimenti.

Attuando questi comportamenti, sarà davvero facile connettersi al mondo altrui dando vita alla migliore forma di comunicazione possibile.